Rapporto sul prezzo dell’oro del 29 ottobre 2018
1g. 33.70 EUR
1oz. 1048.00 EUR
Prezzo di EURO per kg
Gold Fixing

NOTIZIE


Rapporto sul prezzo dell’oro del 29 ottobre 2018
Global InterGold

 

Dopo avere causato turbolenze nei mercati azionari, la Brexit nel Regno Unito e la revisione del bozza di bilancio italiano sono diventati anche la ragione principali per influenzare il costo dell’oro.

 

Lunedì 22 ottobre, l'oro ha mantenuto la tendenza al rialzo. Il prezzo per un'oncia di metallo prezioso si è fermato a circa 1222 dollari.

 

Martedì 23 ottobre si è registrato un forte aumento dei prezzi: il valore dell'oro è aumentato del 1,1%.

L'analista di Commerzbank Carsten Fritsch ritiene che la preoccupazione per la situazione in Italia e l'incertezza creata dalla guerra commerciale siano le ragioni dell'aumento dei prezzi dell'oro. Commerzbank prevede l’oro a 1250 dollari all’oncia.

Muytaba Rahman, analista presso l'Eurasia Group di Londra, ritiene che la Commissione europea abbia il diritto di rifiutare la manovra finanziaria italiana:

"Sia la sostanza delle proposte del governo che il modo in cui vengono comunicate rappresentano un grosso problema".

Sullo sfondo di questa tensione nella relazione tra l'Italia e l'UE, un'oncia d'oro martedì costava 1230 dollari.

Mercoledì 24 ottobre, i prezzi dell'oro sono stati sostenuti dal rifiuto della Commissione Europea di scendere a compromessi. All'Italia è stato richiesto di preparare una nuova versione del bilancio in tre settimane, cancellando l’aumento della spesa per i programmi sociali. Il vice primo ministro Luigi Di Maio ha dichiarato che l'Italia seguirà il corso iniziato in precedenza. Se il governo non rivedrà il bilancio, l'Italia dovrà far fronte a sanzioni.

Sullo sfondo di una situazione instabile, l'oro è stato nuovamente considerato dagli investitori un porto sicuro.

Gli analisti di Standard Bank e Capital Economics non escludono che l’oro possa raggiungere i 1300 dollari l'oncia.

Mercoledì, il prezzo del metallo giallo era di 1233 dollari l'oncia.

 

Giovedì 25 ottobre si è tenuta la seguente riunione della Banca Centrale Europea. La BCE ha deciso di non aumentare i tassi di interesse fino alla fine dell'estate 2019. In precedenza, gli esperti avevano previsto che i tassi sarebbero rimasti a livello zero a causa della turbolente situazione geopolitica in Italia e nel Regno Unito.

Giovedì un'oncia d'oro costava 1232 dollari.

 

Venerdì 26 ottobre, l'oro ha continuato la sua crescita.

Gli analisti di Capital Economics hanno affermato nelle loro previsioni macroeconomiche che l'oro manterrà posizioni forti in futuro.

"Il prezzo dell'oro aumenterà ulteriormente, stimolando la crescente domanda del metallo".

Gli esperti di Capital Economics concludono che l'oro raggiungerà 1400 dollari l'oncia entro la fine del 2020.

Venerdì il costo di un'oncia d'oro è stato di 1233 dollari.

Lunedì 29 ottobre, l'oro costa 1233 dollari per oncia.

 

Nell'ottobre di quest'anno, l'oro è aumentato del 3% e il Dow Jones Industrial Average è diminuito del 6%.

 

Preservate e accumulate le vostre riserve d'oro!

Global InterGold - una piattaforma di business nella quale i nostri clienti e partner, proprietari di attività di trading sull'oro, collaborano e interagiscono.

 

Qualifica questo articolo
Pubblicato: 29.10.2018
Lascia un commento






Inviare
Global InterGold
I nostri esperti aiuteranno a sapaerne di più sul'oro
SOTTOSCRIVE
Global InterGold
Ogni martedì prepariamo analisi e previsioni del mercato dell'oro.

Non dimenticare di controllare la tua posta!
NOTIZIE CORRELATE