Report sul prezzo dell’oro al 22 ottobre 2018
1g. 33.70 EUR
1oz. 1048.00 EUR
Prezzo di EURO per kg
Gold Fixing

NOTIZIE


Report sul prezzo dell’oro al 22 ottobre 2018
Global InterGold

 

Gli esperti finanziari si stanno preparando per la prossima crisi globale, che si ripete con la stessa regolarità dei cambi di stagione. Bloomberg prevede nuove insolvenze nei mercati emergenti. Ci sono due punti ad alto rischio nel mondo: il Regno Unito e l'Italia. Altri paesi nella UE attendono le loro decisioni.

 

Lunedì 15 ottobre, l'oro ha mantenuto la tendenza al rialzo.

L'analista di RBC Capital Markets, Christopher Looney, ha giustificato l'aumento del valore del metallo giallo. Un elemento importante che funziona a favore dell'oro è la rinascita dell'interesse nei paradisi sicuri. Looney sostiene che entro la fine dell'anno ci sarà un altro salto verso l'alto, e forse l'oro raggiungerà quota 1338 dollari.

Gli esperti parlano del recupero del metallo giallo e del suo ritorno in una posizione forte.

Un'oncia d'oro il lunedì costava 1227 dollari.

L'ufficio del bilancio del Congresso ha annunciato un deficit di sei anni da record, superiore al budget. Le spese dei ministeri sono aumentate in modo significativo, i costi hanno superato tutti i limiti precedentemente programmati. Gli esperti stanno provando ad avvertire il governo delle probabili conseguenze di queste spese inutili, che porteranno a un aumento inaccettabile del debito pubblico del paese.

Luckman Otunuga, analista di FXTM:

"Con l'aumentare delle tensioni nel commercio, le preoccupazioni su un rallentamento della crescita globale, e le tensioni geopolitiche, si presenteranno grandi opportunità nel mercato dell'oro".

 

Martedì 16 ottobre, il prezzo di un'oncia del metallo prezioso era 1225 dollari.

 

Mercoledì 17 ottobre, il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha espresso ancora una volta la sua insoddisfazione per le politiche della FED, definendola la "principale minaccia". Secondo il capo dello stato, la Fed è "troppo indipendente" nelle sue decisioni sui tassi d’interesse.

Mercoledì, il costo di un'oncia d'oro è stato di 1222 dollari.

 

Giovedì 18 ottobre, le aspettative degli esperti in merito all'aumento dei tassi della Fed si sono dimostrate corrette. Alla riunione di settembre, i leader della Federal Reserve hanno rilevato una forte crescita economica, garantendo un ulteriore graduale aumento del tasso di interesse del regolatore finanziario. Questo fatto ha avuto un impatto sull'attuale sentimento del mercato.

Il rafforzamento della posizione del dollaro contribuirà ad aumentare la pressione sul prezzo dell'oro nelle prossime settimane.

Paul Ashworth, analista e capo economista di Capital Economics, prevede un aumento del tasso al 3% entro la fine del 2021.

Giovedì un'oncia d'oro costava 1226 dollari.

I paesi che aumentano le loro riserve auree rafforzano la loro sicurezza finanziaria, rinforzando la fiducia nell'economia dello Stato. Questa settimana, l'Ungheria ha stabilito un record mondiale, decuplicando la quantità di oro in suo possesso. Magyar Nemzeti Bank ha acquistato oro per 1,25 miliardi di dollari.

 

Venerdì 19 ottobre Il Messaggero ha riferito del ritiro del progetto di bilancio della Commissione Europea per l'Italia. Le critiche dell'UE derivano dall'enorme debito pubblico, e l'aumento del budget è fuori questione in tali circostanze. Tuttavia, gli italiani credono che una tale opzione possa avvantaggiare l'economia del paese. È stata fissata una scadenza per il governo italiano. Lo stato deve rispondere alle raccomandazioni dell'UE proposte entro e non oltre il 22 ottobre. L'ex presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem ritiene che il conflitto sia l'inizio di lunghi negoziati che potrebbero portare a una vera e propria crisi italiana.

Venerdì, il metallo prezioso ha continuato a crescere, il prezzo di un'oncia d'oro era 1226 dollari.

 

Lunedì 22 ottobre, un'oncia d'oro costa 1228 dollari.

Il Direttore esecutivo di A.G. Bisset Associates LLC, Ulf Lindal, prevede un crollo del dollaro entro il 2024 seguendo un calo del 40% del suo valore. Gli analisti interpellati da Bloomberg hanno calcolato che entro il 2022 l'euro potrebbe valere 1,28 dollari.

Gerald Celent, editore della rivista "Trends Journal" parla dei segnali di destabilizzazione in tutto il mondo e della crescita conseguente dell'oro. A suo avviso, inizialmente il metallo giallo supererà il valore di 1450 dollari l'oncia, per poi raggiungere il valore di 2000 dollari.

Una guerra commerciale, un feroce approccio della Fed e la recente tensione tra Stati Uniti e Arabia Saudita sono tra i fattori che possono influire sull’entusiasmo per l'oro. Gli esperti sono fiduciosi che è quasi impossibile che il prezzo dell'oro possa scendere.

Qualifica questo articolo
Pubblicato: 22.10.2018
Lascia un commento






Inviare
TRUENO
TRUENO
Enhorabuena a los ganadores GC
Oct 23
answer
Xudaybakov
Xudaybakov
Спасибо всем!!!
Nov 15
answer
Global InterGold
I nostri esperti aiuteranno a sapaerne di più sul'oro
SOTTOSCRIVE
Global InterGold
Ogni martedì prepariamo analisi e previsioni del mercato dell'oro.

Non dimenticare di controllare la tua posta!
NOTIZIE CORRELATE